AFFILIATI

 

Nel rispetto dll'ambiente e delle normative in vigore la nostra azienda è iscritta dal mese di luglio anche al consorzio per la gestione degli pneumatici fuori uso ECOTYRE , oltre ad essere già iscritta da tempo a ECOPNEUS.

Mission e obiettivi

Ecopneus scpa è la società senza scopo di lucro per il rintracciamento, la raccolta, il trattamento e il recupero dei Pneumatici Fuori Uso (PFU), costituita dai principali produttori di pneumatici operanti in Italia in base all’art. 228 del Decreto Legislativo 152/2006, che obbliga produttori e importatori di pneumatici a provvedere alla gestione di un quantitativo di PFU pari a quanto immesso nel mercato del ricambio l'anno solare precedente.

 

La normativa prevede la possibilità, per produttori e importatori di pneumatici, di assolvere agli obblighi previsti dalla normativa sia in forma singola oppure in forma associata - e questo è il caso di Ecopneus - con un modello organizzativo per la gestione dei Pneumatici Fuori Uso già adottato dalla maggioranza dei Paesi Europei.

 

Come previsto dal Decreto Ministeriale 82/2011, attuativo dell'art. 228, oltre a provvedere a tutte le operazioni necessarie a garantire un corretto recupero di tutti i PFU di loro responsabilità, ad Ecopneus è anche demandato l’obbligo di rendicontazione verso le Autorità, con idoneo sistema informatico, al fine di certificare i flussi quantitativi dei PFU, dall’origine alla raccolta e all’impiego, nonché la rendicontazione economica e la segnalazione dei quantitativi annualmente immessi nel mercato. In caso di mancato raggiungimento dei target, produttori e importatori saranno sottoposti ad un sistema sanzionatorio.

 

E' possibile consultare la lista delle aziende di produzione e importazione di pneumatici socie di Ecopneus nella pagina dedicata.

 

La Mission di Ecopneus

La mission della società abbraccia tutti gli aspetti gestionali del sistema; in particolare, Ecopneus deve:

  • identificare tutti i punti di generazione del rifiuto-pneumatico. La mappatura completa di tutti i gommisti, delle stazioni di servizio, delle officine e, in generale, dei punti dove avviene il cambio dei pneumatici, consente di monitorare i luoghi in cui avviene la produzione del rifiuto.
     

  • ottimizzare la parte logistica del sistema. Ecopneus garantisce che il prelievo dei PFU dai gommisti e il trasporto ai centri di stoccaggio e agli impianti di recupero - parte fondamentale nella filiera del PFU - funzioni in maniera integrata ed efficiente;
     

  • garantire l’alimentazione a tutti gli operatori. Il flusso dei PFU da raccogliere deve essere costante e diffuso sul territorio, per poter sostenere un’economia locale che si rifletta positivamente su quella nazionale;
     

  • promuovere nuovi impieghi dei PFU. Ecopneus promuove la ricerca e lo sviluppo delle applicazioni e dei mercati che possono utilizzare i materiali derivati dai PFU; si impegna anche a diffondere adeguata informazione per ampliarne le possibilità di uso, sia negli ambiti già conosciuti, sia in applicazioni innovative;
     

  • effettuare monitoraggio e rendicontazione. Per evitare la dispersione dei PFU in canali illegali è importante seguirne costantemente il flusso, rendendo trasparente ogni passaggio e favorendo una rendicontazione corretta.

Chi siamo

Il Consorzio EcoTyre ha sede a Vinovo (TO) e vanta una consolidata esperienza nella gestione delle filiere dei materiali di ritorno. Il Consorzio svolge la sua attività di raccolta in modo capillare su tutto il territorio nazionale, grazie a una struttura snella e dinamica che gli consente di rispondere velocemente alle richieste dei suoi Soci, di garantire la certezza del ritiro dei PFU presso i punti di raccolta e di limitare, parallelamente, l'aumento dei costi e dei tempi di intervento.

Il Consorzio si assume per conto di importatori e produttori di Pneumatici la responsabilità della gestione dei PFU oltre che fornire i servizi logistici di raccolta. Il Consorzio, inoltre, è in grado di dialogare con una voce unica presso tutte le sedi di confronto istituzionale, ponendo quesiti e rappresentando le istanze dei propri Soci.

Mission

La nostra attività di raccolta e gestione degli Pneumatici Fuori Uso punta alla piena valorizzazione degli PFU e alla loro trasformazione da rifiuto in risorsa.

Lo scopo è quello di fare della sostenibilità ambientale un fattore di sviluppo delle attività economiche, puntando sull’ottimizzazione dei processi e sull’innovazione tecnologica.

Il Progetto

Il Progetto PFU Zero nasce dall’esigenza di EcoTyre di sistematizzare le decine di raccolte straordinarie che svolge sul territorio nazionale. L’obiettivo è quello di individuare, in collaborazione con gli enti locali, le associazioni e i cittadini, gli stock storici di PFU e, laddove possibile, intervenire con azioni mirate.

Gli interventi di raccolta straordinaria sono gratuiti per i partner e sono finanziati da EcoTyre utilizzando una parte dell’avanzo di gestione derivante dalle attività ordinarie di raccolta.

Tutti gli PFU raccolti sono avviati al corretto recupero presso impianti accreditati.

In molti casi gli interventi di raccolta PFU Zero sono affiancati da attività di sensibilizzazione ed educazione ambientale che spiegano ai cittadini la corretta filiera degli PFU e le modalità per liberarsene senza compromettere l’ambiente. Le iniziative di educazione ambientale rivolte ai bambini vedono spesso la partecipazione di Gummy, la mascotte di EcoTyre.